Calzone vegano!!!!

IMG_20150626_074553

Calzone vegano, senza glutine e senza lievito. Buono davvero, non me l’aspettavo proprio! E’ ripieno di radicchio rosso, porri, mandorle, pinoli e mozzarella vegana. La pasta sfoglia è fatta con 120 g di farina senza glutine, acqua e olio. Semplice e veloce. Dopo 20 minuti in forno è già pronto, se la sfoglia la stendete abbastanza sottile, diventa persino croccante.

Sto diventando una fan dei prodotti fatti in casa, sabato sono andata a mangiare la pizza con le amiche, erano secoli che non la mangiavo, ormai preferisco prepararla a casa e non mi è piaciuta affatto! Molto meglio quella che preparo io, con ingredienti freschi e sani! Perciò ora che è estate e ho tempo mi impegnerò a creare nuove ricette, come crepes, pizza, focacce, ciambelline, insomma, tutte “voglie” che ogni tanto è umano avere, in versione vegan!

A presto, Colce 😀

Annunci

Non parmigiana vegana

IMG_20150627_073600

Venerdì mattina a casa da sola: mamma e babbo al lavoro, Frency a Firenze a dare gli ultimi esami universitari. Che si fa tutto il giorno? Si va in piscina! Ma il pranzo leggero!

Zucchine e pomodori in una teglia, un po’ di mozzarella vegana, a base di riso germogliato, pinoli ed erbe a volontà. Un po’ d’olio, qualche grissino al sesamo spezzettato sopra e in forno a 180 gradi per 25 minuti!

Ragazzi che goduria, che bontà! Approvata a pieni voti. E chi è che dice che i vegani non possono mangiare niente?

Purtroppo l’ignoranza che governa le menti degli onnivori inizia a stare sui maroni anche a me. Perchè stuzzicare, commentare e rompere le balle? Io mi mangio le mie verdure, cereali, frutta fresca e frutta secca, legumi, dolci super golosi e tu ti mangi la tua bella bistecca del povero agnellino che hai appena accarezzato la mattina nella fattoria con i tuoi bambini. Io ti lascio in pace, ma tu lascia in pace anche me, perchè forse se saresti a posto con te stessa non stresseresti me su tutti i contro che ci sono in un’alimentazione vegana.  O sbaglio? Scusate lo sfogo.

Di nuovo buona domenica pomeriggio!!! Baciii

Non cheescake more e lamponi

Amo i frutti di bosco, fin da quando mia nonna mi ha fatto appassionare alle more e alla sua deliziosa marmellata che ogni anno preparava in casa e che purtroppo non assaggerò più. Poi ho scoperto i lamponi e i mirtilli, e i relativi succhi di frutta, che adoro. Ma non avevo ancora provato a prepararci una torta…

Così, svegliata presto la mattina per non far caldo in cucina (e fa anche rima!:D) mi sono messa all’opera, volevo fare una bella crostata con le more e i lamponi. Ma… la farina non c’è! Perchè mia sorella e il suo ragazzo, che invadono la cucina e finiscono tutti gli ingredienti della dispensa, il giorno precedente hanno fatto tremila grissini. Pensa e ripensa… come faccio senza farina?

Faccio una non cheescake vegana, con la base di biscotti e corn-flakes! Ottima idea, peccato che di biscotti ce ne sono pochi! Vabbè ci arrangiamo. Questo è il risultato di una torta con base di biscotti senza lievito biologici e corn-flakes di amaranto e con la crema vegana fatta con latte di mandorle, uno yogurt di soia alla vaniglia e more e lamponi tritati! La crema era davvero una delizia! Non vedo l’ora di rifarla!

IMG_20150623_120803 IMG_20150624_073753

Non vi do le dosi, perchè nella mia cucina esistono raramente 😀 Torta molto leggera e fresca, estiva e cremosa, perfetta a colazione o da merenda. Buona domenica pomeriggio a tutti !

Crocchette di tofu, porri e patate :D

IMG_20150612_071810

Con le vacanze estive e la pioggia le mie mani fremono dalla voglia di cucinare! Perciò eccomi all’opera! Sono delle polpette o crocchette che dir si voglia, cotte in padella, non fritte, saltate qualche minuto per lato con un filo d’olio evo. Per prepararle ci ho messo davvero poco: ho prima cotto due porri e un panetto di tofu tagliato a cubetti. Mentre cuocevo il tofu l’ho tagliuzzato con il cucchiaio di legno, così che è diventato una poltiglia. Ho tolto gli ingredienti dalla padella e ho formato delle palline dal composto porri, tofu e una patata, mescolando per benino. Ho aggiunto anche un pizzico di farina, giusto quella necessaria per rendere il composto omogeneo. Poi le ho soffritte in padella con olio e timo.

Buonissime, saporite, light, nutrienti e super golose!

Torta veg cocco e mirtilli

IMG_20150615_132256

Ecco la torta che ho preparato per festeggiare un anno dalla nascita di Colcefalato! E’ stata un gran successo, è piaciuta persino a mia sorella, che solitamente guarda di traverso e torce il naso anche solo alla vista dei miei esperimenti culinari. E’ senza lievito, dato che sono intollerante, e ovviamente vegana, ma super golosa!

Ingredienti:

150 g di farina integrale

80 g di cocco in scaglia (o farina di cocco)

4 cucchiai di olio di semi

150 ml di acqua

100 g di zucchero di canna

marmellata di mirilli

Allora, come al solito prima si mischiano gli ingredienti secchi (farina, cocco e zucchero e poi si aggiunge l’acqua. Ah! Io ho usato un cucchiaio di bicarbonato e uno di aceto di mele come sostituti del lievito! Il risultato non è proprio il medesimo, ma per lo meno si gonfia leggermente la torta ed è comunque soffice 🙂

Infornare a 180 gradi per 40 minuti e una volta raffreddata aggiungere la marmellata di mirtilli! Avrei voluto farcirla con la marmellata, tagliando la torta a metà, ma non ci sono riuscita e per evitare di fare un macello l’ho guarnita sopra. Se volete aggiungete sopra la marmellata anche dei frutti di bosco (lamponi, mirtilli,, fragole) ci stanno molto bene secondo me.

A presto, Colce.

Un anno di colcefalato!!!!!

Auguri a Colcefalato che oggi compie un anno dall’apertura del blog! Ricordo come fosse ieri, quando un anno fa, iniziavo a pensare, dopo suggerimenti di amici e familiari di aprire un blog per condividere i miei esperimenti in cucina! A gennaio ho aperto anche una pagina instagram e forse ultimamente ho dedicato più attenzioni a quella che al blog! Mi scuso per la poca modernità del blog, senza ricette divise in categorie, ma la mia scarsa abilità tecnologica me lo impedisce! Prossimamente prometto che ci proverò!

compleblog

Quindi auguri a me che di cambiamenti in un anno ne ho fatti parecchi! Il blog mi ha sempre aiutato e permesso di mantenere viva la mia passione per la cucina e ampliare le mie conoscenze. Oggi le ricette che pubblico sono cambiate radicalmente però: infatti inizio ad approcciarmi maggiormente con la filosofia vegana e la maggior parte dei miei piatti sono senza derivati da animali.

Per festeggiare sta mattina ho preparato una torta vegan al cocco con marmellata di mirtilli, a breve la posterò.

Buona estate a tutti ;D

Pasta di semola ai funghi e prezzemolo

IMG_20150507_065325

I funghi sono diventati un altro must nella mia alimentazione (domenica ho fatto la pizza vegan ai funghi! Buonissima). Non so bene come si classificano, penso siano proprio una categoria a se, però sono ricchi di proprietà e anche di proteine, perciò perfetti per l’alimentazione vegan.

Questa pasta, opera della mia mami, che ultimamente ha preso molta dimestichezza ai fornelli della cucina vegan, richiama molto il sapore del pesce, dato il prezzemolo, ma in realtà ha un gusto tutto suo, fresco e leggero. Ecco un altro piatto tra i miei piatti comfort food con cui mi piace viziarmi. La pasta di semola non mi piace un granché preferisco quella di kamut o integrale, ma proprio per fare una cosa figa del tutto, ho cotto questa, che ha la forma dei calamari 😀

E’ in agguato una settimana intera di pioggia, e per me anche di ultime verifiche e interrogazioni, occasione perfetta per mettersi ai fornelli 🙂